• appartamento-lago-como-01
  • Appartamento lago di Como
  • Appartamento lago di Como
  • Residence Lago di Como
  • Residence Lago di Como
  • Residence Lago di Como

Valchiavenna

Si allunga verso nord alla sommità del lago di Como, dividendosi proprio a Chiavenna in due valli che salgono fino al confine con la Svizzera e culminano nei Passo del Maloja e dello Spluga, la Valle Spluga e la Valle della Mera.

Tra le caratteristiche particolari della Valchiavenna vi sono la presenza di una grande palude presso il Lago di Mezzola chiamata Pian di Spagna dove è possibile effettuare il bird-watching (vi si possono osservare infatti vari uccelli acquatici) e piacevoli camminate immersi nella natura.

Molto importante e caratteristica di questa zona è il Parco delle Marmitte dei Giganti, denominato in questo modo per le grandi dimensioni e la forma circolare dei massi granitici dovute ai numerosi fenomeni di erosione della pietra mossi dall’acqua durante lo scioglimento dei ghiacci.
È facilmente percorribile seguendo vecchie mulattiere ed i sentieri che portavano alle antiche cave di pietra ollare.
Tutta l´area presenta visioni paesaggistiche di particolare bellezza, aspetti geomorfologici imponenti ed affascinanti che danno origine ad un ambiente tra i più singolari dell´arco alpino, ricchezze di testimonianze di millenaria attività antropica, contenuti storici e preistorici di grande interesse, varietà ed esuberanza di vegetazione con particolare concentrazione delle specie più significative e rare raccolte nell´attiguo orto botanico “Paradiso”.

Il capoluogo, Chiavenna presenta al visitatore un perfetto connubio tra storia, arte, natura, tradizione e i segni del suo nobile passato sono ovunque leggibili nelle vie, nelle piazze del centro storico, tra fontane, palazzi, portali e negli immediati dintorni.
Proprio qui potrai ammirare una delle più affascinanti dimore cinquecentesche lombarde il Palazzo Vertemate.
L´edificio, dalle linee eleganti e sobrie, non fa trasparire all´esterno la ricchezza delle decorazioni e degli arredi degli spazi interni.
Varcata la soglia del portale bugnato, con incisi i nomi dei due fratelli che fecero costruire il palazzo e con il loro stemma sulla chiave dell´arco, si entra nell´atrio.Le pareti e i soffitti a volta, come quelli dei locali che vi si affacciano, sono dipinti a fresco.
Tipici di Chiavenna sono i crotti: cavità naturali utilizzate per la stagionatura di salumi e formaggi e per l’invecchiamento de vino; questa pratica è possibile grazie al “Sorel” una brezza d’aria, fresco d’estate e tiepido d’inverno.

Madesimo e Campodolcino sono le stazioni di villeggiatura estiva ed invernale in quota, dotate di moderne infrastrutture, impianti di risalita e ampie possibilità di svago.